Valerio Ricciardi ROMA Lazio
Data iscrizione:
18.10.2011



Telefono:
Visibile solo agli Astroseller registrati.
Mail:
Visibile solo agli Astroseller registrati.
Chi sono:
Visibile solo agli Astroseller registrati.
Registrati subito per entrare in contatto con Valerio
(22)
Market Stream
Feedback
(172)

Coerenza
Tempi
Cortesia
Imballaggi



(2)
Raccomandazioni
(2)
Stream seguiti

Scambio: Una bella storia di fine d'anno...

Post su Astronomy in: Servizi il 30 Dicembre 2016




...non è giusto dover leggere solo di bombardamenti, bambini non vaccinati da genitori complottisti che poi si beccano la meningite, vecchine col femore rotto dopo uno scippo da venti euro e così via.

SUONA UNA TASTIERA ESPOSTA IN UN NEGOZIO MA NON PUO' PERMETTERSELA, I DIPENDENTI GLIELA REGALANO

Le favole a lieto fine esistono, e non sempre sono frutto della fantasia di uno scrittore. Il fatto risale a pochi giorni fa, anche se la storia ha inizio qualche settimana prima. Un 33enne, la cui identità non è stata rivelata, si è presentato al punto vendita Unieuro di Varese e, come tanti clienti, ha visionato dei prodotti, soffermandosi quasi d’istinto davanti ad una tastiera. “Come un giovane innamorato, con i suoi spartiti in mano - raccontano i dipendenti - l’ha toccata e l’ha accarezzata prima di cominciare a suonarla con una delicatezza incredibile, come se stesse toccando qualcosa di prezioso e delicato”. Il suo comportamento ha colpito fin da subito, ma di clienti che si soffermano ad ammirare dei prodotti specifici se ne incontrano tanti. Quello stesso ragazzo, da quel giorno, è tornato nel punto vendita tutti i giorni e puntualmente, dopo aver coccolato quello strumento, lo suonava allietando la giornata di clienti e venditori.

“Un giovane semplice ed educato - evidenzia il personale Unieuro che grazie al musicista hanno potuto meglio sopportare la frenesia dei turni prefestivi -. Quasi tutti i giorni, nel pomeriggio, si è presentato all’interno del negozio. I suoi occhi si illuminavano davanti alla tastiera ed è stato davvero piacevole sentirlo suonare, ma anche commovente vederlo poi allontanarsi con la tristezza negli occhi dallo strumento del desiderio”. I commessi, come anche gli addetti alle casse, sono riusciti pian piano a conoscerlo, tanto da scoprire il suo desiderio impossibile, il sogno dei sogni. Aveva “un sogno che era convinto di non poter realizzare”, racconta un dipendente del negozio.

Probabilmente non aveva tenuto conto di un particolare... in quel negozio cerano delle persone dal grande cuore, delle persone generose che, seppure in silenzio, lo guardavano e ascoltavano. I dipendenti di Unieuro hanno fatto una colletta e hanno acquistato la tastiera proibita, la stessa che il ragazzo ha suonato per settimane. La Vigilia di Natale, quando il musicista è entrato nel negozio, è andato nel punto in cui si trovava la tastiera ma si è trovato dinanzi qualcosa di inaspettato: un grande pacco regalo contenente lo strumento.

“È stato emozionante per tutti noi - racconta uno dei dipendenti - ma soprattutto per lui che è rimasto incredulo fino a quando non gli è stato confermato che era tutto vero, che la tastiera era sua e quella sera poteva finalmente portarsela a casa”. La storia, che i ragazzi del punto vendita avrebbero voluto tenere segreta, è stata diffusa attraverso i social network da alcuni clienti che hanno assistito personalmente alla consegna del dono. In poche ore il post di un testimone è stato condiviso e commentato da migliaia di utenti. “È stato diverso dai soliti regali che si fanno a Natale - ammettono gli stessi artefici dell’incredibile gesto - sia per noi che lo abbiamo fatto che per lui che lo ha ricevuto. Non è stato un pensiero simbolico, giusto perché il periodo lo richiedeva, ma un gesto che è venuto dal cuore sapendo di fare cosa gradita”.

(dal sito di Tiscali)

30 Dicembre 2016
Discuti in pubblico (15) |
Trattativa in Privato
Stato del bene:
Usato per dimostrazione


Numero di visite:
1304 visite, 1 preferiti


Share: